altalena

Siria: Children’s land un parco giochi sotto terra

In Siria un parco giochi sotto terra: Children’s land è un rifugio dove altalene e scivoli allontanano lo spettro della guerra.

E’ tempo di vacanza per i bambini, è il tempo di giornate senza tempo trascorse all’aperto, dove l’unico pensiero è quello di giocare; probabilmente sarà la stagione preferita anche dal nostro amico Charles Wicksteed, ve lo ricordate il signore che ha inventato lo scivolo? Scivolare veloci giù, mentre il vento ti accompagna muovendo in alto le fronde degli alberi e i raggi del sole che scaldano il tuo sorriso. Un po’ poetica questa immagine certo, ma quanti bambini ancora non possono scivolare liberi?

A Damasco i bambini giocano sotto terra, all’interno di un rifugio è stato allestito per loro un parco giochi:

parco giochi sotterraneo a damascoUn lungo tunnel scavato nel terreno e addolcito da qualche faretto di luce colorata conduce in una grande stanza. Un pavimento in cemento dipinto di verde dà il senso di un prato, alle pareti graffiti e muri colorati, al centro una palma, esile e solitaria. Tutt’attorno giostre, altalene, scivoli.

Questa isola per l’infanzia è stata ideata dagli attivisti sotto le vie di Damasco per proteggere i bambini dalle bombe, dai conflitti a fuoco e dai gas tossici.

Infatti più di 220.000 persone sono morti nel conflitto siriano, iniziato con le proteste anti-governative nel 2011. Dal 2013 poi, i soldati del regime hanno sistematicamente bombardato Ghouta, il quartiere più orientale di Damasco. Anche il giorno dell’inaugurazione, il 26 luglio, le forze del regime hanno colpito un edificio di una cittadina vicina causando sei morti e decine di feriti.

siria
Foto di Support Syrian Children (Ssch!)

Bambini Cittadini augura buone vacanze a tutti voi e giochi liberi all’aria aperta per i bambini di ogni dove!

Come direbbe Charles Wicksteed : (…) succede sempre che quando mi trovo vicino ad uno scivolo mi faccio distrarre dall’allegra attività che circonda questa mia pensata, e mi sento soddisfatto, perché ti ho regalato un’occasione in più per divertirti, per imparare, per giocare… e sappiamo tutti quanto è importante giocare. Il gioco per un bambino è fondamentale ed un diritto!