carabinieri 1

Un Protocollo importante firmato tra l’Arma dei Carabinieri e il Garante per l’infanzia e l’adolescenza

Un’Intesa che avrebbe aiutato i due carabinieri della favola di Pinocchio.

Vi ricordate l’immagine dei due carabinieri che portano via Pinocchio?

Pinocchio_e_i_carabinieriSì, proprio questa! 

Bene, oggi Pinocchio non sarebbe più così spaventato.

Lo scorso 27 novembre il Garante per l’infanzia, Vincenzo Spadafora, ha firmato il Protocollo d’intesa con il Generale Vincenzo Giuliani, Comandante delle Scuole dell’Arma, con l’obiettivo di pianificare dei cicli mirati di conferenze sulla tutela dei diritti dei minorenni destinate ai frequentatori dei corsi di formazione di alcune delle scuole militari dei carabinieri, marescialli e brigadieri.

Come ha raccomandato il Comitato ONU, tutte le Forze dell’Ordine devono ricevere una formazione “obbligatoria, iniziale e continua” che permetta loro di affrontare correttamente e con la necessaria professionalità tutte quelle situazioni che vedono, sfortunatamente, protagonisti i bambini e gli adolescenti. Conoscere il loro mondo, i loro diritti, ridare attenzione meritata ed adeguata all’infanzia, spesso messa in secondo pano, significa occuparsi del futuro.

Questo Protocollo sigla un impegno permanente tra Arma e Garante, attivi entrambi per uno scopo comune: attuare pienamente la Convenzione sui diritti dell’infanzia.

A nome di Pinocchio,  dei due  carabinieri e di tutti i bambini di ieri e di oggi: grazie!

A questo link si può scaricare il Protocollo (PDF).