India emergenza bambine: per salvarle bisogna educare le coscienze.

India emergenza bambine: per salvarle bisogna educare le coscienze

India emergenza bambine: per salvarle bisogna educare le coscienze.

In 70 villaggi dell’India da anni non nascono bambine. Ogni giorno nel Paese 2mila ragazze vengono uccise. In media ogni 1.000 maschi nascono solo 914 femmine. Indizi di una discriminazione di genere. Queste sono le cifre di uno dei Paesi indicato come superpotenza del futuro, ma ancora pieno di contrasti.

Lo scorso 29 gennaio 2015 la Corte suprema dell’India ha ordinato a Google, Yahoo e Microsoft di bloccare le pubblicità sui test prenatali per scoprire il sesso del feto.

Nel Paese asiatico i Preconception and Pre-Natal Diagnostic Techniques (Prohibition of Sex Selection) Act 1994 rende illegale l’uso di particolari esami per determinare il sesso del feto. Tuttavia, la norma è ampiamente disattesa da medici conniventi e da coppie che vogliono avere un figlio maschio.

Per il momento, i colossi digitali hanno risposto spiegando che le loro pubblicità non violano le leggi indiane.

Fonti: Piattaforma Infanzia, Asia News