sootocoperta

Halloween: un libro scaccia paura!

zuccaLa notte di Halloween si avvicina e perché non leggere insieme un bel libro di paura! Accendete la vostra zucca, preparate le caramelle, la paura è in ascolto…

Una strana creatura nel mio armadio, il cui titolo originario è There’s a nightmare in my interior PESADILLA_Maquetaci—n 1closet, è un albo illustrato americano del 1968, scritto e illustrato da Mercer Mayer autore che affronta con acume alcune paure tipiche dell’infanzia: la paura del buio, del prender sonno e addormentarsi da soli nella propria camera, la paura dei mostri.

La voce narrante è quella del bambino protagonista e racconta della presenza di una strana creatura nel suo armadio. Ogni sera il bambino segue un rituale: chiudere la porta dell’armadio prima di andare a dormire, domare la paura di voltarsi finché rassicurato dalle coperte e dal suo fucile giocattolo, può ogni tanto sbirciare.

Ma qualcosa sta per cambiare.

Torna la sera, l’ora di andare a dormire, stessa cameretta, stesso armadio ma il giovane protagonista con l’elmo in testa e il fucile giocattolo in mano ha lo sguardo combattivo:

qualcosacambiaUna notte decisi di sbarazzarmi della strana creatura per sempre”.

E’ nel momento in cui viene spenta la luce che il mostro arriva.

E con grande sorpresa il bambino scopre che il mostro ha più paura di lui. Lo prende per mano, come farebbe un fratello maggiore o un amico, lo mette a letto, gli rimbocca le coperte e si stende accanto a lui.

mostro piangeNon prima di aver ben chiuso la porta del ripostiglio per non farlo spaventare.

Quando i due, ora amici, stanno per addormentarsi, il bambino con fare deciso di nuovo sbircia verso la porta del ripostiglio, forse sa che un’altra creatura si nasconde là dentro. Ma non può preoccuparsene: il letto è già pieno. Non resta che dormire e…

una-strana-creatura-2

Un finale aperto, che lascerà viaggiare la fantasia dei bambini, e come monito a ricordare che ci sarà sempre una paura successiva da superare e una nuova notte di Halloween!
(età consigliata: dai tre anni)