educatori

Camera discute sulla Disciplina delle professioni di educatore e di pedagogista

Camera discute sulla Disciplina delle professioni di educatore e di pedagogista perché si disciplini la formazione universitaria necessaria

disponendo che la qualifica di educatore è attribuita solo a chi consegue un diploma di laurea nella classe di laurea in scienze dell’educazione e della formazione (classe L-19), mentre la qualifica di pedagogista è attribuita solo a chi consegue un diploma di laurea magistrale nelle classi di laurea magistrale in programmazione e gestione dei servizi educativi (classe LM-50), scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (classe LM-57), scienze pedagogiche (classe LM-85).

camera 03

La Camera dei deputati ha iniziato oggi la discussione sul ddl C.2656 in materia Disciplina delle professioni di educatore e di pedagogista proposta di legge dell’onorevole Vanna Iori“evidenzia che quella degli educatori e dei pedagogisti è una professione fragile, la quale reclama una propria fisionomia legislativa. Segnala che attualmente ci si può valere della qualifica di educatore anche partecipando a corsi della durata di pochi mesi, mentre la proposta di legge prevede, rispettivamente, il possesso del diploma di laurea e della laurea magistrale per poter svolgere con professionalità il ruolo di educatore e di pedagogista.”

Milena Santerini (PI-CD), relatrice, espone che la proposta di legge in esame intende disciplinare l’esercizio delle professioni di educatore e di pedagogista, valorizzandole e garantendone il riconoscimento, la trasparenza e la spendibilità, nel quadro degli indirizzi forniti dall’Unione europea in materia di educazione formale, non formale e informale. A tal fine, stabilisce, in particolare, che, per garantire con omogeneità, in tutto il territorio nazionale, servizi e interventi educativi di qualità, l’esercizio delle rispettive attività è consentito solo a chi è in possesso delle relative qualifiche, attribuite all’esito del percorso di studi universitari specificamente in seguito indicato.

Camera dei deputati Attività VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione)