ragazziaward

Bologna Ragazzi Award: i libri vincitori

Bologna Ragazzi Award – BRAW rappresenta, da oltre 50 anni, uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali per il mondo dell’editoria per ragazzi. I libri vincitori saranno premiati alla Fiera dei libri per ragazzi Bologna Children’s Book Fair che si terrà nel capoluogo emiliano dal 4 al 7 aprile.

La giuria composta dall’illustratrice italiana Silvana Amato, dalla giornalista francese Claude Combet, dall’autore belga Wally De Doncker, dall’illustratore italiano Emiliano Ponzi e dalla consulente editoriale brasiliana Dolores Prades, ha avuto il difficile compito di scegliere i titoli vincitori tra 1.448 provenienti da ben 43 paesi diversi.

I libri premiati si dividono in quattro categorie:
mon petit toutMON TOUT PETIT per Fiction, opere di fantasia, libri di storie o favole illustrati.
Un libro sull’amore, sul tempo, sulla circolarità delle vite ma anche delle relazioni. Un racconto con un registro narrativo fatto di sottrazione. Segni semplici a matita nera si trasformano lentamente, foglio dopo foglio, immersi nel bianco latte della carta e ci accompagnano silenziosi in una storia poetica, commovente e universale.

las mujeres y los hombresLIBROS PARA MAÑANA per Non Fiction, pubblicazioni informative o didattiche.
Una collana nata negli anni Settanta che recupera e attualizza una serie di temi di grande rilevanza politica e sociale per la formazione di lettori indipendenti. Immagini e testo favoriscono una riflessione aperta sull’attualità.

arabiTONGUE TWISTS per New Horizons, dedicata all’editoria dei paesi arabi dell’America Latina, dell’Asia e dell’Africa.
Una vivace composizione modulare realizzata con elementi geometrici semplici e colori primari che si ripetono. Non un esercizio di pittura astratta, piuttosto il tentativo visualizzare gli scioglilingua e, in particolare, la difficoltà che che nasce dalla ripetizione veloce delle parole. Le illustrazioni, che nascondono i vocaboli, costruiscono un ricercato e acceso gioco visivo in cui il suono degli errori si traduce in forme confuse e divertenti.

opera primaPACHO RADA, LA LÉGENDE! Per Opera Prima, una sezione avviata nel 2015 e dedicata alle opere di autori o illustratori esordienti.
Una grande gestualità, nervosa, talvolta irriverente e sempre mirata verso una comunicazione diretta e fortemente espressionista. Un uso deciso dei colori per il loro potere simbolico. Vuoti sapienti e linee lasciate galleggiare con apparente casualità. Un’opera che rappresenta la perfetta unione tra grafica e illustrazione.

Vincere questo Premio, o aggiudicarsi una delle menzioni d’onore, permette di portare la propria pubblicazione all’attenzione dell’editoria mondiale.

www.bookfair.bolognafiere.it/la-fiera/bologna-ragazzi-award/vincitori-2016/2225.html