roald dahl-libri

Biblioteca Comunale di Ortona: Ciclo di letture dedicato a Roald Dahl

Streghe, Giganti Gentili e Fabbriche di cioccolato.

dahl_roaldCento anni fa nasceva Roald Dahl, scrittore divergente e versatile, profondo conoscitore delle “schifezze” tanto amate dai bambini e dai ragazzi. Dahl ha contribuito in maniera determinante ad innovare la letteratura per l’infanzia, rendendola protagonista dei suoi racconti, con i quali schiaffeggiare abitudini e stereotipi del mondo degli adulti: spesso, questi, vere e proprie schifezze. La Biblioteca  Comunale di Ortona promuove fino al 30 ottobre un ciclo di letture a lui dedicato, nell’ambito del progetto locale Nati Per Leggere, ed una mostra dei suoi libri.

lettura-dahlGli appuntamenti sono:

Lunedì 24 ottobre – ore 17 – Per bambini di 3/4 anni

Lunedì 31 ottobre – ore 17 - Per bambini 5/6 anni e famiglie

 

Ricordiamo le altre iniziative:

Arte per Crescere” Progetto Laboratorio artistico – Art’è Ragazzi, UTET. In collaborazione con Artebambini a cura di Roberta Desiderio, Educatrice Professionale e Pedagogista. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero, previa iscrizione, posti limitati: Tel.0859067233

Mercoledì 19 ottobre – ore 17 – Per bambini di 5/6 anni: “Ritratto a strappo alla Klee” e Mercoledì 26 ottobre – ore 17 – Per bambini di 7/11 anni: “La città alla Mondrian”

Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole” – dal 24 al 29 ottobre 2016. La Biblioteca di Ortona partecipa a “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, iniziativa del Centro per il libro e la lettura, che per il terzo anno nella settimana dal 24 al 29 ottobre 2016 propone nelle scuole iniziative dedicate alla lettura ad alta voce. In occasione del centenario della nascita del grande Roald Dahl verranno lette le sue storie.

Polo per l’Infanzia 0/6 anni. Coordinamento pedagogico il 17 ottobre per il programma 2016-2017. Ad apertura del nuovo anno educativo, si riavviano le attività del Polo per l’Infanzia a partire dal Nido, dal CIPI e dalle Scuole dell’Infanzia. In particolare quest’anno si terrà conto del “Quadro europeo per la qualità dei servizi educativi e di cura per l’infanzia“, la cui traduzione italiana è stata presentata a Roma nei giorni scorsi, e che presto sarà disponibile in biblioteca. La versione inglese può essere scaricata da qui (pdf)